la copertina e la prima tavola della storia

la copertina e la prima tavola della storia (© Disney)

La collana I Classici della Letteratura Disney, abbinata al Corriere della Sera, giovedì 24 gennaio presenta un’altra indimenticabile storia disegnata da Luciano Bottaro e scritta da Guido Martina, uno dei massimi sceneggiatori disneyani. Si tratta di “Paperino e il Conte di Montecristo”, pubblicata per la prima volta nel 1957, in due puntate, su Topolino Libretto (n° 159-160) e, curiosamente, ristampata lo stesso anno sul primo numero di I Classici di Walt Disney. La storia, ambientata in una contemporaneaPaperopoli, ricalca, in chiave umoristica, le avventure narrate da Alexander Dumas nell’omonino romanzo del 1844. Così anche Paperino, come il protagonista del libro Edmon Dantés, in seguito ad una trappola tesagli da Zio Paperone e Gastone (i traditori Danglars  e Fernand) viene rinchiuso in galera dove conosce l’Abate Faria che, svelandogli la presenza di un tesoro sull’Isola di Montecristo, gli cambierà (per un certo periodo) la vita. Secondo un’analisi del critico disneyano Alberto Becattini, in questa storia è particolarmente evidente in Bottaro l’influenza dei Maestri Taliaferro, Barks e Gottfredson e una profonda conoscenza delle loro storie, tanto da riprenderne alcuni modelli, come il giudice o lo squalo che insegue Paperino.
Nel volume  – che costa 6,90 € –  troviamo altre due storie di Guido Martina, “Paperin Caramba y Carmen Olé” (1979) e “Le straordinarie Avventure di Paperino Girandola” (1959) disegnate, rispettivamente da Giovan Battista Carpi e Pier Lorenzo De Vita.