Luciano e Giorgio

Luciano, Mariarosa e Giorgio

Luciano (con la moglie Mariarosa) e Giorgio

Oggi, 25 Novembre, nell’ottavo anniversario della scomparsa di Luciano, il mio pensiero oltre che a lui va anche a Giorgio Rebuffi, che ci ha lasciati lo scorso 15 ottobre.
La foto qui accanto è stata scattata nel luglio del 1988, durante il viaggio che abbiamo fatto, a bordo della Daf di Giorgio, per partecipare all’ inaugurazione della nuova casa del fumettista francese, François Corteggiani, a Carpantras. Ho scelto questa perchè, capitatami tra le mani, mi ha risvegliato piacevoli ricordi, ma ne avrei potuto scegliere tante altre perché tanti sono stati i momenti, della sfera lavorativa e privata, che Luciano e Giorgio hanno condiviso da quando si sono incontrati, per la prima volta, agli inizi degli anni ’50, nella redazione dell’ Alpe a Milano.
Caratterialmente diversi, Giorgio per esempio rimproverava a Luciano la sua visione troppo pessimistica della vita, mentre Luciano non sempre riusciva ad accettare i ritmi lavorativi troppo “rilassati” di Giorgio, come lo stesso ammette, con la sua inconfondibile ironia, in una lettera  “Caro Magister, sono occupatissimo a non fare niente e conto di incrementare la produzione…” , ma sempre pronti a sostenersi a vicenda quando la vita li metteva di fronte a difficili prove da affrontare. Un’amicizia solida e sincera fatta di ideali comuni, come il desiderio di creare un’associazione di autori di fumetti che trapela già in uno scambio epistolare tra i due nel 1954, concretizzatosi poi nel 1964 con la fondazione dello Studio BRC, di battaglie per rivendicareil proprio lavoro, ma anche di numerose e allegre serate con gli amici annaffiate sempre da ottimo vino.
E se Luciano ha voluto omaggiare l’amico milanese introducendo il personaggio di Gio Reb nelle avventure di Pon Pon, Giorgio ha contraccambiato con una breve storia, ambientata nel Rinascimento, in cui compare un pittore con le sembianze di Luciano.
Purtroppo non credo nell’esistenza di un aldilà, ma come ha mi scritto l’amico Gino Carosini
“… davvero costa poco immaginarli insieme a disegnare fantastiche avventure!

Annabella

This entry was posted in ricordo, ricorrenze and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image